This post is also available in: English


La pasta risottata di Luciana Gotti

Questa pasta non è la solita che siamo abituati a mangiare. Mia zia Luciana infatti la cuoce come il risotto, usando l’amido della stessa. Il risultato? Decisamente spaziale.

Non era un mistero per me che la zia Luci, da buona bergamasca, fosse una cuoca provetta, ma questa idea è semplicemente magnifica. Praticamente in modo light con il solo uso dell’amido si ottiene un sugo che ha la consistenza della panna. Assolutamente da provare!

La pasta risottata di Luciana Gotti
La pasta risottata di Luciana Gotti

Ingredienti per 4 persone

400 gr di pasta (meglio maccheroncini o di piccola dimensione)
Mezza cipolla
Olio q.b.
50 gr di burro
Mezzo bicchiere di vino bianco
Brodo di verdure
Zafferano q.b.
80 gr di champignon
50 gr di prezzemolo
Parmigiano q.b.
Sale q.b.
Difficoltà
Tempo

30 minuti

Costo
  • In una padella larga e bassa fate soffriggere la cipolla con l’olio e il burro
  • Uniteci quindi la pasta e tostate la pasta come se fosse un risotto
  • Sfumate la pasta con il vino bianco e aggiungete il brodo poco per volta (la pasta non dovrà annegare nel brodo ma esso servirà a formare un intingolo cremoso)
  • Aggiungete lo zafferano e gli champignon e cuocete per circa 20 minuti
  • Quando la pasta sarà cotta  toglietela dal fuoco e servitela con una manciata di prezzemolo e parmigiano.
La pasta risottata di Luciana Gotti
Commenti