LA PASTA: IL CIBO PIU’ AMATO DAGLI ITALIANI

Parliamoci chiaro quando uno straniero pensa all’Italia, la prima cosa che gli viene in mente è la pasta al pomodoro e basilico. Rido ancora a pensare al film di Zalone Quo Vado, quando Checco, trasferitosi all’estero per amore, si imbatte in uno straniero che non cucina a dovere gli spaghetti e si arrabbia dicendo “non si scrive l’Italia invano!”. Quindi diciamoci la verità, la pasta è proprio un tipico piatto nostro.

In questo articolo ho deciso di stilare una vera e propria classifica delle paste più amate dagli italiani. Partiamo dal presupposto che esistono oltre 300 formati diversi, tra pasta secca, pasta fresca e all’uovo, quindi abbiamo da sbizzarrirci. Nonostante ciò sono appena 10 quelli che abitualmente consumiamo.

Al decimo posto abbiamo  I RIGATONI, una pasta tubolare caratterizzate da creste lungo la loro lunghezza (da qui la parola “rigatoni” da “rigato”). Ottimi gratinati e al forno sono anche apprezzati con un buon sugo che, così perfettamente, è trattenuto dalle righe di questa pasta.

Al nono posto abbiamo in classifica le farfalle. Allegre e leggere son dei rettangolini di pasta che, pizzicati al centro, prendono la forma di farfalline. Insomma per tutti coloro che a tavola vogliono un po’ di fantasia. Questo tipo di pasta è ideale anche mangiata fredda.

Le PENNE RIGATE,sono all’ottavo posto di questa classifica. Simili ai rigatoni per quanto riguarda le creste, hanno tuttavia un diametro inferiore e le due estremità tagliate. Come i rigatoni, riescono a trattare grandi quantità di sugo.

Al sesto posto ci sono gli SPAGHETTINI, sottili, vengono usati per la pastina o per la pasta aglio, olio e peperoncino.

Le MEZZE PENNE RIGATE stanno al quinto posto, grande classico della tradizione italiana. Son più piccole e più corte delle classiche penne ma mantengono comunque il classico taglio obliquo.

Al quarto posto i TORTIGLIONI, tipici del Sud Italia, sono nati per trattenere più sugo possibile. Hanno una caratteristica forma a tornio con rigature dall’andamento a spirale.

Sul podio nell’ordine un terzo posto ai FUSILLI, tipica pasta arricciata come una molla di origini molisane; una seconda posizione conquistata dalle PENNE RIGATE, con rigatura sia interna che esterna; e la primo posto (meritatissimo) i famosissimi SPAGHETTI.

Questi ultimi sono  prodotti esclusivamente con farina di grano duro e acqua. Hanno una forma lunga e sottile e sono tipici della regione campana.

Insomma a voi la scelta su quelli che preferite!

Commenti